numero verde
icona calendario  

PRENOTA
APPUNTAMENTO

Facebook icon
YouTube icon

3 passi per un miglior udito

1. Fare un Check-up gratuito dell'udito
Se nella tua vita quotidiana avverti diasagio e perdi qualche parola nel corso di una conversazione, non esitare, rivolgiti subito ad uno dei Nostri Centri.
Con un semplice controllo dell'udito gratuito prenderai coscienza del tuo livello di udibilità.


2. Porta a casa tua, senza impegno, le nostre Nuove Tecnologie
Da noi puoi provare liberamente a casa tua le tecnologie più adatte al tuo tipo di perdita uditiva e, solo se soddisferanno le tue esigenze, potrai decidere di acquistare.


3. Continuare a Sentire sempre Meglio
Grazie alla costante formazione dei Nostri Audioprotesisti e all'elevata qualità dei prodotti proposti, siamo in grado di seguire quotidianamente il vostro udito per farvi Sentire sempre Meglio.

perdita uditiva

L’orecchio è un organo altamente complesso, che funzionando da filtro sonoro, trasforma tutti i suoni udibili in accurate informazioni che il cervello può utilizzare.

Traffico, cantieri, musica a volume troppo alto…, nella vita di tutti i giorni siamo esposti ad un’infinità di suoni di qualsiasi intensità. Quelli che superano gli 85 dB SPL sono di solito considerati dannosi (85 dB SPL equivalgono al rumore del traffico intenso che quotidianamente affrontiamo, musica forte in discoteca o nei concerti rock addirittura 100 dB SPL).

L’esposizione continuata a suoni di questo livello porta il nostro udito a subire stress pericolosi con conseguenze negative anche per la nostra salute generale.

In età evolutiva ed adulta infatti, i problemi di udito possono compromettere i rapporti interpersonali, l’attività scolastica e lavorativa, possono portare a limitazioni nelle abitudini socio-culturali e addirittura modificare il comportamento di una persona.

 

segni e sintomi

La riduzione dell’udito si avverte quando si arriva a sentire che la voce va e viene, una sensazione fastidiosa, una sorta di intermittenza, come se le parole fossero “sfuocate”. A qualcuno capita di non sentire, o sentire poco, fin dalla nascita; ad altri invece succede più avanti, per malattie. E quasi tutti assistono, con il passare degli anni, ad una graduale riduzione dell'udito, per un fenomeno assolutamente naturale. La conseguente difficoltà a seguire il filo di un discorso crea un disagio che arriva a provocare isolamento, irritazione e molto spesso imbarazzo.

Come non distinguere alcune lettere in uno stampato, compromette la visione e la conseguente comprensione, nello stesso modo, non comprendere alcune parole in un discorso, compromette la capacità di seguire il filo del discorso stesso. Chi ha una riduzione dell'udito, ha difficoltà a distinguere soprattutto le parole che contengono alcune consonanti, come la s, la t, la d e la v.

La diagnosi di perdita dell’udito e delle sue cause inizia con una dettagliata anamnesi ed un esame fisico: l’esame può includere un’ispezione dettagliata dell’orecchio con l’uso di strumenti speciali, come l’otoscopio o anche con microscopi speciali. È indicato eseguire dei test auditivi per determinare l’entità della perdita di udito.