Maggio 28, 2024

Orecchie calde e rosse: cause e rimedi

News

Hai mai notato le tue orecchie diventare calde e rosse dopo una corsa, una giornata al sole o una fredda uscita invernale? Niente panico, è tutto normale! Questa è solo la risposta del tuo corpo a un po’ di sforzo fisico o a un cambio nelle condizioni ambientali. 

 

Ma se noti che le tue orecchie rimangono rosse e calde più del solito, potrebbe essere qualcosa di più specifico, come la sindrome dell’orecchio rosso, una condizione clinica decisamente più rara. 

 

In questo articolo, scopriremo insieme cosa la rende così particolare, e illustreremo cause e rimedi delle orecchie calde e rosse.

 

 

 

Sindrome delle orecchie calde e rosse, cos’è e chi colpisce

 

In presenza di una o entrambe le orecchie calde e rosse, in concomitanza con un dolore acuto, è probabile che si tratti di un caso di eritromelalgia auricolare, ossia la sindrome dell’orecchio rosso (RES, Red Ear Syndrome) identificata da J. W. Lance nel 1994. Una patologia molto rara di cui non si conosce l’incidenza e che conta cento casi accertati fino ad oggi.

 

La sintomatologia di questa sindrome presenta crisi di dolore e sensazione di bruciore ad uno o entrambi i padiglioni auricolari, associate a calore e arrossamento della stessa zona. Spesso è correlata anche ad altri disturbi come acufene o ipoacusia. È chiaro, quindi, che in caso di comparsa della RES occorre intervenire tempestivamente affidandosi ad un medico specializzato. 

 

 

 

Quali sono le cause delle orecchie calde e rosse?

 

Nella maggior parte dei casi, le orecchie calde e rosse sono una condizione non grave che consiste nell’autoregolazione termica dell’organismo, che può essere causata da:

 

  • dilatazione dei capillari presenti sul padiglione auricolare provocata da reazioni emotive come rabbia, imbarazzo o ansia oppure da cambiamenti fisiologici come la menopausa femminile;
  • esposizione prolungata a temperature molto basse o molto alte, sbalzi termici e scottature solari;
  • accumulo di fluidi nell’orecchio medio, generato da infezioni alle orecchie o otiti di entità media;
  • assunzione di medicinali o cambiamenti a livello ormonale che generano squilibri;
  • traumi che coinvolgono l’organo auricolare come punture di insetto, graffi oppure l’applicazione di piercing;
  • nevralgia del trigemino, una patologia dolorosa cronica che causa dolore nella zona delle orecchie, del collo e nella parte inferiore della mascella;
  • dermatite seborroica al padiglione auricolare, una patologia infiammatoria della cute e dei follicoli piliferi che provoca la formazione di squame o crosticine nell’area interessata;
  • malattie come la policondrite recidivante, un disturbo reumatico che colpisce la cartilagine dell’orecchio.

 

Rimedi: ecco cosa fare

 

Se le orecchie calde e rosse non sono sintomo della sindrome RES, è probabile che la situazione torni alla normalità in poco tempo. 

 

Ad ogni modo vi sono dei piccoli rimedi che è possibile mettere in atto per accelerare il processo di guarigione e ridurre rossore e calore all’orecchio:

 

  • evitare l’esposizione a fonti di calore o al sole diretto;
  • riposare, magari sollevando gli arti in modo da far defluire il sangue;
  • applicare impacchi freddi sulle orecchie, per ridurre rossore e calore.

 

Se anche mettendo in pratica questi accorgimenti la situazione non torna alla normalità, è bene rivolgersi al medico di base che provvederà ad indagare clinicamente il fenomeno ed eseguire una diagnosi completa.

 

 

Se volete mantenere in salute le vostre orecchie e il vostro udito, affidatevi ai professionisti di Acustica Trentina: contattateci per prenotare un test dell’udito gratuito. Siamo presenti su tutto il territorio trentino con numerose sedi.

X
-->